Lavoro flessibile? Aumenta la produttività

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Un sondaggio effettuato in 4 Paesi europei mostra che il lavoro flessibile e il telelavoro favoriscono la produttività dei dipendenti e della aziende.

Secondo le aziende europee attuare del lavoro flessibile tra i propri dipendenti ha un impatto economico e dei vantaggi finanziari maggiori rispetto al semplice taglio dei costi. A dirlo è un sondaggio promosso da Polycom, che ha sottolineato in particolare che la collaborazione effettuata tramite video migliora del 39% la produttività di chi la svolge e, di conseguenza, dell’impresa.

La ricerca effettuata da questa azienda attiva nel settore delle comunicazioni unificate ha coinvolto 400 dipendenti con responsabilità decisionali in aziende francesi, inglesi, tedesche e russe: secondo i due terzi (66%) dello staff decisionale nelle aziende il lavoro flessibile ha un impatto finanziario maggiore rispetto al semplice taglio dei costi operativi. Secondo il 72% degli interpellati, il video è un elemento chiave poiché rende i lavoratori flessibili più produttivi e allo stesso tempo riduce i costi legati ai viaggi di lavoro e lo spreco di tempo.

Il primo aspetto del lavoro flessibile è che permette al personale la possibilità di lavorare da casa o “da remoto” in maniera regolare od occasionale, in base alle esigenze del momento. Infatti, le aziende europee con programmi di lavoro flessibile riferiscono che i dipendenti interessati sono in media più produttivi del 39% rispetto agli altri. Gli intervistati affermano che, in genere, più della metà della capacità dell’azienda di generare fatturato dipende dalla produttività positiva dei suoi dipendenti, pertanto la produttività extra dei lavoratori “flessibili” ha un impatto significativo sulla redditività finale.

Un altro aspetto importante messo in luce dal sondaggio è il ruolo della videoconferenza nel supportare le strategie di lavoro flessibile. Quasi il 60% delle aziende intervistate utilizza la videoconferenza interattiva ad alta definizione per consentire a lavoratori in sede, remoti e mobili di restare in contatto e collaborare; addirittura il 72% degli intervistati sostiene che la collaborazione video sta aiutando la propria azienda a essere più produttiva ed efficiente, soprattutto tramite i software video per dispositivi mobili e laptop.

C’è poi un altro aspetto del lavoro flessibile e che invece avvantaggia i dipendenti: il 67% di essi, per esempio, hanno constatato una maggiore gratificazione professionale in seguito all’adozione di questa strategia. Addirittura il 97% degli interpellati ritiene che uno staff composto da persone soddisfatte si impegni di più e sia più produttivo. Per queste ragioni il telelavoro è ormai una realtà consolidata in Europa, tanto che il 77% delle aziende coinvolte dal sondaggio offre ai propri dipendenti una certa flessibilità nell’orario lavorativo, mentre il 68% consente di lavorare regolarmente lontano dall’ufficio.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!