Assicurazioni: aumento tariffe Rc auto

di Massimiliano Santoro

scritto il

Secondo le rilevazioni Isvap, i premi per le assicurazioni rc auto sono aumentati più dell'inflazioni; ecco 5 consigli per risparmiare sulle tariffe.

Tra l’aprile 2011 e aprile 2012, mentre l’inflazione ha registrato un tasso ufficiale del 3,2%, mentre i premi medi di listino per le assicuraizoni r.c. auto sono cresciuti in misura maggiore per tutti i profili considerati, in special modo al Sud. Lo riferisce l’Isvap che ha analizzato l’andamento dei prezzi r.c. auto relativamente a 11 profili di assicurati.

L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo ha rivelato questi incrementi: dal 3,6% per un 18enne maschio su ciclomotore di 50 cc al 10,3% per un 18enne maschio su motociclo 250 cc, dal 6,50% per un 40enne maschio alla guida di una auto di 1300 cc al 7,74% per un 55enne maschio alla guida di una auto di 1200 cc.

L’Isvap ha anche predisposto un pentalogo, ovvero 5 consigli per i consumatori per un risparmio sulle coperture automobilistiche, che rappresenta l’epilogo di un vertice tenutosi recentemente tra i rappresentanti dell’Isvap e le principali associazioni in difesa dei consumatori per una disamina del mercato.

Questi, in sintesi, i 5 consigli: muoversi con anticipo rispetto alla scadenza della polizza per confrontare le diverse offerte presenti sul mercato; qualora si trovi un’offerta piu? conveniente e il contratto gia? sottoscritto preveda il tacito rinnovo (ossia il rinnovo automatico del contratto di anno in anno) e? possibile darne disdetta inviando all’agente o all’impresa una raccomandata o un fax 15 giorni prima della scadenza della polizza; verificare se si ha diritto ai benefici della c.d. Legge Bersani (legge n. 40 del 2007), che, in caso di acquisto di una macchina, sia nuova che usata, permette di stipulare la nuova polizza usufruendo della classe di merito piu? favorevole applicata ad un veicolo gia? di proprieta? dell’assicurato o di un componente del suo nucleo familiare; nei sinistri per i quali si e? riconosciuti responsabili, e? possibile evitare l’applicazione del “malus” e il conseguente aumento del premio rimborsando il costo del sinistro; ricordare che sul mercato esistono polizze personalizzate che risultano vantaggiose in presenza di particolari condizioni.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali