Al via tra le proteste il Salone Nautico di Genova

di Carlo Lavalle

scritto il

Dal 6 al 14 ottobre parte la 52a edizione del Salone nautico; protesta degli imprenditori del settore che diserteranno la cerimonia inaugurale.

E’ stata presentata a Genova con una conferenza stampa la 52a edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova che si svolgerà presso il quartiere fieristico dal 6 al 14 ottobre.

Quest’anno è prevista la partecipazione di 900 espositori mentre le barche esposte saranno oltre 1.400 su una superficie di circa 200.000 metri quadrati.

La manifestazione genovese, organizzata da Fiera di Genova e UCINA Confindustria Nautica, mira a confermare il suo ruolo di riferimento per la nautica internazionale proponendosi come una piattaforma per le aziende del settore che possono in questa occasione presentare novità e rafforzare il rapporto con il pubblico.

Con un mercato nazionale crollato dell’80% ma un export che tiene una particolare attenzione è stata rivolta all’internalizzazione insieme alla integrazione con il Made in Italy, alla ricerca di sempre più strette alleanze, e coinvolgimento di nuovi diportisti. L’attività finalizzata a portare il maggior numero di imprese, anche le piccole, sui mercati esteri, è svolta con continuità da oltre 15 anni e tutto l’anno, insieme al MISE e ICE.

Il Salone punterà anche a riaccendere la passione per il mare con molte occasioni di sport, mostre retrospettive ed eventi tematici legate al design e alla progettazione, e a rilanciare la nautica italiana che attraversa una fase difficile migliorando le aree espositive nonché attraverso un ricco programma di convegni, incontri e iniziative.

Una novità sarà il cambiamento del layout espositivo che si è evoluto in favore di una suddivisione merceologica agevolata da percorsi colorati in modo da facilitare il visitatore: grigio per gli accessori, rosso per le barche a vela, azzurro per le barche a motore, blu per i superyacht.

Numerosi gli appuntamenti del Fuori-Salone in città con concerti, mostre e spettacoli di GenovaInBlu. Nella giornata inaugurale di sabato 6 ottobre si prevede l’arrivo via mare del viceministro per le Infrastrutture e Trasporti, Mario Ciaccia, seguito da picchetto d’onore della Marina Militare e alzabandiera. Fra le autorità presenti il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, il sindaco di Genova, Marco Doria e il commissario straordinario della Provincia di Genova, Piero Fossati.

Per la prima volta in 52 anni, gli imprenditori della nautica diserteranno la cerimonia in segno di protesta contro il governo per denunciare lo stato di crisi del comparto.