Qualità della vita: Bolzano prima, Taranto in coda

di Teresa Barone

scritto il

La classifica delle Province italiane dove si vive meglio: Bolzano supera Bologna, Roma apprezzata per il tenore di vita e Sud in coda.

Dove si vive meglio in Italia? A rispondere a questa domanda è una ricerca condotta dal Sole24Ore che ha stilato la classifica nazionale delle Province della penisola sulla base della qualità della vita. Al primo posto figura Bolzano, che ha tolto il primato a Bologna, mentre fanalino di coda è Taranto.

La graduatoria 2012 delle migliori città italiane rivela alcune sorprese e sembra confermare il trend del 2011 collocando all’ultimo posto una Provincia del Sud, che stando ai dati rivelati dallo studio risulta in deficit per quanto concerne la presenza di giovani sul territorio e, di conseguenza, l’aspetto occupazionale legato a questa fascia di età.

LEGGI => Le migliori città per vivere e lavorare

L’indagine è stata condotta prendendo in esame 107 Province e la valutazione si è basata su sei settori: tenore di vita, affari e lavoro, servizi ambiente e salute, popolazione, ordine pubblico, tempo libero. Bolzano è seguita da Siena e Trento, e ancora Rimini, Trieste, Parma, Belluno, Ravenna e Aosta.

Se Bologna perde dieci posizioni, Roma sale di due posti e la sua valutazione positiva riguarda soprattutto il tenore di vita e la sezione affari e lavoro, mentre per quanto riguarda Milano a pesare è il benessere economico dei suoi abitanti.

A meritare la cima del podio è però Bolzano, premiata per il basso livello di disoccupazione, le presenze turistiche in crescita e la bassa incidenza di reati, in particolare furti in casa o di auto.