Samsung contro Ericsson per i brevetti

di Floriana Giambarresi

scritto il

Samsung ha presentato alla ITC un nuovo esposto contro Ericsson a causa di una presunta violazione di proprietà intellettuali.

Samsung ha presentato alla International Trade Commission (ITC) un nuovo esposto contro Ericsson, azienda accusata di aver violato sette brevetti depositati dal gruppo coreano. 

Trattasi di un botta e risposta che arriva a circa un mese di distanza dall’azione legale intrapresa da Ericsson contro Samsung, quando a novembre denunciò l’azienda proprio a causa della stessa motivazione.

Samsung ha chiesto all’ITC di vietare le importazioni e le vendite dei prodotti di Ericsson negli Stati Uniti. «Abbiamo cercato di negoziare con Ericsson in buona fede – spiega Samsung in una nota – tuttavia Ericsson ha dimostrato di non voler continuare tali negoziati presentando istanze irragionevoli». 

La battaglia legale tra i colossi della tecnologia si arricchisce dunque di un nuovo capitolo: Samsung e Apple sono le protagoniste maggiori, ma vi sono continuamente scontri legali anche tra gli altri gruppi. Ora i responsabili dell’International Trade Commission dovranno verificare se il gruppo svedese ha davvero violato le proprietà intellettuali di Samsung, e in caso decidere se accogliere la richiesta dell’azienda sudcoreana o meno.

Nel caso in cui venisse data ragione a Samsung, Ericsson vedrebbe i propri dispositivi fuori dagli scaffali dei negozi di tutti gli Stati Uniti d’America, il mercato più grande di tutto il globo.