Nuovo standard per la sicurezza stradale

di Chiara Basciano

scritto il

La ISO 39001 è la prima norma internazionale che affronta i rischi professionali legati alla strada.

Un nuovo standard internazionale creato per aiutare coloro che svolgono un ruolo di responsabilità nella gestione della sicurezza stradale. Si tratta della norma ISO 39001, studiata per ridurre gli incidenti gravi e mortali che avvengono sulla strada e parte delle azioni proposte dalle Nazioni Unite all’interno del programma “United Nations Decade of Action for Road Safety”.

Con l’adozione del le best practice di gestione definite dalla nuova norma internazionale, le imprese e le aziende possono attivamente contribuire, compatibilmente con il loro ambito di influenza, a ridurre il rischio di morte e di gravi lesioni causate dal traffico stradale. Uno strumento prezioso per l’organizzazione e i suoi stakeholder, con vantaggi che includono l’organizzazione e la tutela dei dipendenti, del management, degli investitori e dei clienti.

Oltre infatti alle ingenti perdite di vite umane (secondo dati dell’OMS sono oltre 1,3 milioni i morti sulle strade di tutto il mondo e oltre 50 milioni gli incidenti gravi ogni anno) e alla devastazione che causano in termini di danni alle attrezzature e alle strutture, gli incidenti stradali costano mediamente ogni anno ai vari Paesi tra l’1 e il 3% del PIL e nei Paesi in via di sviluppo si parla di 100 miliardi di Sterline (fonte Worldbank).

Grazie alla ISO 39001, le organizzazioni dovrebbero intanto essere in grado di migliorare i loro risultati nella gestione del traffico, ma anche di adeguarsi alle leggi vigenti contribuendo nel contempo ad un alto obiettivo per la società tutta: un minor numero di incidenti stradali, che entro il 2030 rappresenteranno una delle prime 5 cause di morte a livello mondiale.

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti