Dirigenti e manager pubblici: cosa cambia con la riforma

di Teresa Barone

scritto il

Le ultime modifiche alla Legge Delega sulla PA: novità per dirigenti statali, manager delle aziende pubbliche e direttori sanitari.

Un emendamento alla Legge Delega sulla Riforma della Pubblica Amministrazione cambia ancora le carte in tavola in tema di dirigenza statale, introducendo alcune novità che riguardano i dirigenti e i manager delle aziende pubbliche.

=> Riforma PA in arrivo: cosa cambia per i dirigenti

Si era già parlato del licenziamento per i dirigenti statali, che secondo le nuove regole potranno essere mandati a casa se rimarranno inattivi per un certo periodo di tempo e, inoltre, se avranno ottenuto una valutazione negativa.

Per quanto riguarda i manager delle società pubbliche, invece, un giudizio non positivo priverà queste figure dei bonus e delle retribuzioni variabili che saranno concesse sulla base dei risultati economici ottenuti.

=> Riforma PA e responsabilità dei dirigenti

Novità in arrivo anche per quanto concerne le nomine dei direttori Asl, che saranno caratterizzate da meno discrezionalità: le Regioni, infatti, nomineranno sulla base dei candidati che compaiono nell’elenco nazionale selezionati attraverso un bando al quale gli stessi aspiranti direttori hanno aderito. La norma è finalizzata a evitare nomine di figure poco interessate al ruolo proposto. 

 

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti