Welfare aziendale e premi di produzione

di Teresa Barone

scritto il

Il punto del Ministero del Lavoro sul numero di aziende che ha scelto di sfruttare la normativa sui premi di produttività.

Il numero di aziende pronte ad adottare i premi di produttività per migliorare le condizioni lavorative dei dipendenti del settore privato sono in crescita.

=> Premi di produzione e tassazione agevolata

Un’opportunità per investire sul welfare aziendale che le imprese sfruttano al meglio grazie alla normativa del Governo che limita la tassazione sui premi di produttività e aumenta la soglia di detassazione.

Nel corso del 2016 sono stati 20.003 i contratti depositati, secondo le cifre rilevate dal Ministero del Lavoro:

«Alla data del 13 marzo 2017 sono state compilate 20.003 dichiarazioni di conformità, redatte secondo l’articolo 5 del decreto ministeriale 25 marzo 2016, di cui 11.547 si riferiscono a contratti sottoscritti nel 2015. Dei 20.003 contratti depositati,15.583 si propongono di raggiungere obiettivi di produttività, 11.693 di redditività, 8.901 di qualità».

=> Premi produttività: detassazione anche per i manager

Dal punto di vista regionale, inoltre, è Lombardia figura al primo posto tra le Regioni per numero di contratti, seguita da Emilia Romagna e Veneto. Se 4.317 contratti sono basati sull’attivazione di misure di welfare aziendale, 2.147 sono invece relativi a un piano di partecipazione.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti