Alla scoperta del proprio talento

di Floriana Giambarresi

scritto il

Conoscere i propri punti di forza e il proprio talento unico può aiutare a migliorare notevolmente la produttività: ecco una guida per manager.

Conoscere i propri punti di forza e il proprio talento unico può aiutare a decidere dove concentrare gli sforzi di business e quando assumere un aiuto dall’esperto. Ecco come fare.

=> Scopri come aumentare il proprio valore

Non c’è fine al numero dei quiz e delle autovalutazioni che si può fare per scoprire il proprio talento unico, ma una strategia alternativa semplice e veloce per scoprire la propria forza riguarda un approccio ben preciso circa le relazioni che si hanno.

Innanzitutto identificare quelle persone alle quali si dovrebbe chiedere un feedback: sono proprio quelle che ci conoscono meglio, consapevoli dei pregi e dei difetti, che ci hanno osservato profondamente nel tempo. Possono essere superiori, colleghi, mentori, amici e familiari.

Progettare un messaggio specifico contenente una sola domanda, come ad esempio la seguente: “Mi piacerebbe conoscere una cosa importante su me stesso. Quale pensa che sia la mia più grande capacità? Vorrei ottenere una maggiore chiara comprensione delle mie abilità così da poterci lavorare per svilupparle”.

Studiare successivamente i feedback. Tagliare e incollare tutti i feedback ricevuti in un unico documento in modo da poterle rivedere con facilità. Le prospettive variegate giunte daranno moltissime informazioni su cui pensare, magari dando anche la possibilità di scoprire degli aspetti su ste stessi che prima non si conoscevano.

=> Leggi come migliorare la leadership

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso