Il carattere: l’alleato per i rapporti di lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Per gestire i rapporti conflittuali con i colleghi bisogna saper modificare il proprio carattere e accettare tutte le sfaccettature del lavoro.

Gestire i rapporti con i colleghi è molto difficile, purtroppo a non aiutare è lo stress da lavoro che complica i rapporti creando per lo più relazioni conflittuali in ufficio.

Per migliorare queste situazioni quando si creano, bisogna essere bravi a gestire le relazioni, sapendo comunicare nel modo più corretto, anche se ciò non significa essere buonisti e acconsentire a tutto ciò che viene proposto. 

=> Relazioni tra colleghi: sorridere aiuta? 

Successivamente nel ambito lavorativo bisogna saper ricoprire il ruolo che si rappresenta in tutte le sue sfaccettature, ad esempio se ci si rapporta con un manager sarà diverso a come ci si rapporta con un cliente, accettare questo lato del lavoro, sarà più facile per se stessi e per il rapporto che si crea con le persone di diversi ruoli, che si incontrano ogni giorno.

Inevitabilmente in tutto quello che viene fatto, la base di tutto è il carattere, modificabile soltanto in parte, ma alcune volte nel corso del lavoro può capitare di assumere degli atteggiamenti non proprio in linea con il nostro modo di essere, questo perché per mantenere degli equilibri in determinati ambiti, bisogna riuscire a smussare il proprio carattere in modo da non creare frustrazioni o episodi di disagio e stress.

=> Come trattare con i colleghi difficili

La cosa più importante di tutte è poi saper capire il linguaggio della comunicazione che non sempre è verbale, sapendo anche ascoltare, negoziare, sedurre, guidare, cooperare e farsi ascoltare.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari