Tre errori da evitare

di Chiara Basciano

scritto il

Il successo che dà alla testa: tre conseguenze che portano al fallimento.

In un mondo in cui avere successo è considerato molto importante chi davvero lo raggiunge rischia di finire in un vortice negativo, fatto di presunzione e arroganza. Il discorso potrebbe essere allargato a qualunque categoria ma quella del manager è particolarmente sottoposta a questo tipo di pressione.

=> Leggi il manager che comanda

Gli errori in cui spesso possono cadere i manager di successo sono tre in particolare, l’arroganza, come conseguenza di una legittimazione al potere, l’attitudine a lavorare troppo, fino a una vera e propria patologia, ed il narcisismo, che porta a deteriore i rapporti con i dipendenti.

=> Scopri il narcisismo dei manager

Per evitare di cadere in queste tre tentazioni bisogna mantenersi lucidi e sapersi mettere sempre in discussione. Saper fare il proprio lavoro non significa che gli altri non possano essere al nostro stesso livello, mettersi su un piedistallo e trattare male i dipendenti è la cosa peggiore che un manager possa fare. Il narcisismo è la deviazione negativa della fiducia in se stessi. Se infatti è bene credere nelle proprie capacità è invece del tutto negativo considerarsi infallibili, ed è forse il modo migliore per fallire.

=> Leggi come evitare di essere workaholic

Infine il manager workaholic tende a non staccare mai la spina, cosa che a lungo andare deteriora mente e corpo. In questo modo si logora la serenità e viene meno la creatività. Il vero manager di successo sa evitare queste tre tentazioni e sa mantenere equilibrio, consapevole del fatto che guidare un’azienda significa mettersi sempre in discussione.

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti