Manager: scherzare con cautela

di Teresa Barone

scritto il

Le possibili conseguenze negative sulla condotta dei dipendenti di un atteggiamento eccessivamente scherzoso del manager.

Il manager gioviale e amichevole è sempre percepito in modo positivo dai suoi dipendenti, lieti di poter lavorare in un clima sereno e scherzoso anche in situazioni di stress.

=> L’ambiente di lavoro perfetto

Un nuovo studio, tuttavia, mette in guardia i responsabili sulle possibili conseguenze negative di un comportamento eccessivamente “spensierato”: secondo i ricercatori della National University of Singapore, infatti, i manager che scherzano con il personale possono in qualche modo indurre una condotta negativa e un comportamento deviante.

I lavoratori possono sentirsi liberi di arrivare in ritardo senza temere conseguenze o richiami, così come intraprendere una condotta del tutto negativa e potenzialmente lesiva per l’azienda. Gli studiosi sottolineano come, spesso, i dipendenti si sentano legittimati ad agire in modo sconsiderato proprio osservando il loro manager, i quali dovrebbero “dosare” al meglio l’umorismo e i toni scherzosi per evitare degenerazioni.

Allo stesso tempo, gli autori dello studio hanno scoperto che scherzare con i dipendenti può avere ripercussioni sia positive sia negative, aiutando i lavoratori ad aprirsi di più con i loro supervisori e a sentirsi più impegnati ma anche a portare avanti comportamenti discutibili.

Lo studio, quindi, rappresenta un monito per i leader che dovrebbero essere consapevoli del loro status di “modello” da emulare, sforzandosi di dosare l’umorismo e adoperare sempre toni adeguati alle situazioni, senza trascendere.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari