Iab Forum, i manager dietro l’evento

di Barbara Weisz

scritto il

Alla vigilia dello Iab Forum di Milano vediamo chi sono i tre dirigenti che compongono la squadra di comando di Iab Italia, rinnovata in aprile

Roberto Binaghi, Salvatore Ippolito e Fabiano Lazzarino. Sono i tre manager ai vertici dell’associazione che organizza lo Iab Forum, la cui edizione 2010 è in programma domani e giovedì a Milano.

Iab Italia è stata fondata dodici anni or sono, nel 1998, con il preciso scopo di «contribuire alla crescita del mercato dell’advertising su Internet», promuovendo «una maggiore e più profonda conoscenza delle opportunità e dei meccanismi dei nuovi media». È il charter italiano dell’Interactive Advertising Bureau, la più importante associazione mondiale del settore, fornisce fra le altre cose i dati sull’andamento del mercato, organizza lo Iab Forum di Milano e quello di Roma, ma è anche promotrice di attività di formazione sull’adv online, per esempio il Master Iab Italia, la cui prima edizione è partita nel 2009 in partnership con l’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo (Almed) dell’Univisersità Cattolica del Sacro Cuore.  

Roberto Binaghi si potrebbe definire neopresidente, visto che è stato nominato nello scorso aprile, in sostituzione di Layla Pavone, che è stata al timone per sette anni e ora è presidente onorario. Quarantaseienne, Binaghi è da vent’anni attivo nell’industria editoriale. Dal 2009 è vicepresidente della Manzoni, la concessionaria di pubblicità del gruppo Espresso, con delega al marketing strategico, al multimedia e al digitale e con la responsabilità del coordinamento fra concessionaria e divisioni operative del gruppo per la gestione dei progetti editoriali.

La sua carriera è iniziata nell’87 nel reparto media di Y&R, poi Mcs. Nel settembre 2003 è diventato Ceo Italia di MindShare, e nel 2005 è passato a OMD. Ha ricoperto diversi incarichi associativi: è stato presidente del Centro Studi di Assocomunicazione, consigliere di amministrazione di Audiweb, Audipress e Audiposter. A lui, il compito di guidare l’associazione nel biennio al 2012.

È affiancato dal vicepresidente Salvatore Ippolito, anch’egli nominato in aprile. Laureato in Giurisprudenza a Napoli, master in Economia e Gestine d’azienda alla Bocconi, la sua carriera è molto concetrata sul mondo dell’informatica e della comunicazione. Dall’inizio dell’anno è direttore vendite della business unit Portal and Vas di Wind, dove è arrivato dopo aver diretto per due anni Microsoft Advertising Italia, la concessionaria di pubblicità del gigante di Redmond.

Vanta un’esperienza decennale in Nielsen, ha ricoperto posizioni in Unicredit e 3M Italia, ha guidato la struttura commerciale di Millward Brown Italia, azienda del gruppo WPP specializzata appunto nel fornire consulenza e soluzioni di ricerca nel mondo della comunicazione.

Completa la squadra di comando Fabiano Lazzarini, general manager di Iab Italia dall’aprile del 2008. Classe 1974, laureato in Economia e Commercio, è il responsabile dello sviluppo strategico dell’associazione. Tra il 2002 e il 2008, è stato responsabile dell’area new media del Gruppo Ediforum e direttore del mensile Netforum, del quotidiano DailyNet e del sito www.dailyonline.it, dei quali ha curato le startup. Vanta varie esperienze di consulente di marketing e comunicazione per aziende e manifestazioni del settore sportivo. Fa parte della Commissione di Studio dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (IAP), ed è membro del Consiglio direttivo del Master IAB Italia.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari