Yahoo, Thompson lascia la poltrona di CEO

di Massimiliano Santoro

scritto il

Il CEO Thopson lascia l'azienda probabilmente a causa della laurea in informatica mai conseguita: il nuovo CEO Yahoo sarà Ross Levinsohn (ad interim)

Scott Thompson lascia Yahoo. L’azienda di Sunnyvale lo ha comunicato ufficialmente dando corpo alle voci che parlavano di una uscita di Thompson dopo lo scandalo relativo alla laurea in informatica mai conseguita ma presente sul suo curriculum. Nessun cenno alla vicenda da parte della società che spiega solo che Thompson “ha lasciato l’azienda”.

A sostituire Thompson sarà Ross Levinsohn che sarà ad interim Chief Executive Officer mentre il Cda ha nominato anche Fred Amoroso presidente del Cda dopo che Roy Bostck si è dimesso “dal suo ruolo di presidente non esecutivo, al fine di accelerare la transizione di leadership per il nuovo Consiglio”.  Yahoo ha anche comunicato che il consiglio ha raggiunto un accordo con Third Point LLC.

“Come interim CEO, Mr. Levinsohn – si legge – gestirà la società giorno per giorno con l’assistenza dell’attuale gruppo dirigente  di Yahoo!”.

“Il consiglio è lieto di annunciare questi cambiamenti e la composizione con Third Point, ed è convinto che possano servire al meglio gli interessi dei nostri azionisti e di accelerare ulteriormente i progressi considerevoli che l’azienda ha reso operativamente e organizzativamente  dallo scorso mese di agosto”, ha detto Fred Amoroso, presidente del consiglio di amministrazione Yahoo! .

Il  Chief Executive Officer di Third Point,  Daniel S. Loeb ha dichiarato: “Harry, Michael ed io siamo felici di far parte del Consiglio Yahoo! e collaborare con i nostri colleghi direttori per promuovere una cultura di leadership dedicata all’innovazione, all’eccellenza nella corporate governance, e alla rispondenza agli utenti, inserzionisti e partner. Siamo certi che questo consiglio beneficerà dalla rappresentazione degli azionisti, e siamo impegnati a lavorare con la nuova leadership per sbloccare il significativo potenziale e valore di Yahoo!.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!