I manager in fuga da HTC

di Floriana Giambarresi

scritto il

In HTC si sta verificando un'ondata di manager in fuga: tanti si sono dimessi passando ad altre società, ecco le motivazioni.

Numerosi manager di HTC si sono dimessi nelle ultime settimane, scatenando una emorragia nel top management del colosso taiwanese.

Negli scorsi giorni è stata registrata la dipartita del product strategy manager Eric Lin, che ha lasciato HTC per passare al team Skype di Microsoft, del responsabile delle comunicazioni Jason Gordon, del global retail marketing manager Rebecca Rowland, del director of digital marketing John Starkweather, e soprattutto del chief product officer Kouji Kodera, che era entrato nel management della società nel 2010.

«Kouji Kodera ha lasciato Htc per perseguire altri interessi», ha reso noto Htc in una nota diramata pubblicamente. «Apprezziamo il suo contributo e gli auguriamo il migliore successo per il suo futuro. Il suo posto sarà preso da Scott Croyle». 

Alle dimissioni eccellenti di queste settimane HTC cercherà di reagire con un management reimpostato e con una strategia di mercato volta a spingere l’HTC One, lo smartphone Android top di gamma introdotto di recente nei negozi. Il primo trimestre del 2013 della società è stato comunque chiuso con forti perdite, registrando un record negativo per il gruppo.

=> Scopri le altre dimissioni nei management aziendali