Manager della sanità: la lista dei candidati in Sicilia

di Floriana Giambarresi

scritto il

Emersa la lista dei probabili 27 candidati con i requisiti adatti a diventare manager della sanità in Sicilia per lunghi periodi.

Emersa la lista dei possibili candidati a concorrere per i 17 posti di manager della sanità pubblica in Sicilia. Ne sarebbero rimasti solo 27 con i requisiti in regola, dai 76 nominativi inizialmente inseriti nell’elenco.

=> Scopri quali sono i premi ai manager della sanità

I criteri di valutazione su cui sta ragionando il governo avrebbero infatti escluso chi ha già svolto il ruolo di manager o commissario della sanità in Sicilia per lunghi periodi, chi ha unicamente esperienza nel settore privato, chi ha problemi con la giustizia e chi non ha un curriculum valido per tale settore. La lista dei 27 nomi potrebbe comunque estendersi a 32 se dovessero rientrarvi anche altri candidati che hanno esperienza al di fuori della Sicilia.

Secondo Repubblica, la lista comprende Maurizio Aricò, 58 anni di Palermo; Francesco Basile, 58 anni di Catania; Giampiero Bonaccorsi, 52 anni di Catania; Salvatore Brugaletta, 56 anni di Ragusa; Antonio Candela, 48 anni Palermo; Giuseppe Capodici, 56  Siracusa; Rosario Di Lorenzo, 59 di Rosolini; Ferdinando Di Vincenzo, 63 di Catania; Salvatore Nuccio Ficarra, 58 di Mazzarino; Giovanna Fidelio, 57 anni; Francesco Floridia di Modica; Francesco Garufi, 60 di Verbania; Giuseppe Giammarco di Catania; Ida Grossi, 56 anni; Michele Gulizia, 53 anni di Catania; Renato Li Donni di Palermo; Giovanni Migliore, 52 anni di Palermo; Calogero Muscarnera, 56 anni, di Sciacca; Giuseppe Noto, 58 anni di Palermo; Guido Oliviero, 58 anni di Boves (Cuneo); Marco Testuccia, 50 di Taormina; Giacomo Sampieri, 52 anni; Ignazio Tozzo, 48 anni; Gennasio Venuti, 58 anni di Cinisi; Michele Vullo, 57 anni di Palermo; Mario Zappia, 51 anni di Bronte.

Coloro i quali hanno invece esperienza al di fuori dell’isola e potrebbero rientrare nella rosa sono Valerio Fabio Alberti, 60 anni di Padova; Corrado Betagni di Savigliano (Cuneo); Antonio D’Urso, 51 anni di Roma; Roberto Ferri, 66 anni di Tarvisio (Udine) e Pietro Grasso, 57 anni di Roma.

=> Leggi i nuovi criteri di valutazione dei manager della sanità