Le sfide del marketing B2B

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I risultati emersi dall'Osservatorio sul Marketing B2B e sulle sfide del marketing B2B.

Ai giorni d’oggi i professionisti del marketing B2B devono affrontare due sfide in particolare, che riguardano sopratutto la crescita e la migliore gestione delle interazioni. Questo significa da una parte migliorare i processi di lead management, la crescita e la penetrazione nel mercato e il lancio di nuovi prodotti, dall’altra migliorare la gestione delle interazioni, concentrando l’attenzione sull’allineamento tra forza vendita e marketing.

=> Investire in marketing nel B2B

Sono alcuni dei risultati emersi dalla quarta edizione dell’Osservatorio sul Marketing B2B di CRIBIS D&B e AISM. Questa ricerca analizza le strategie e gli strumenti di marketing rivolte ai mercati B2B.

Inoltre sono stati analizzati i metodi per ottenere informazioni sui clienti e prospect: il 60% degli intervistati dichiara di affidarsi alla forza vendita per raccogliere informazioni, seguita dalle banche dati esterne con il 57% e i motori di ricerca con il 41%. I punti negativi analizzati sono i problemi per la gestione delle informazioni, riguardano l’aggiornamento e il monitoraggio nel tempo ed anche la mancanza di informazioni per una corretta qualificazione.

=> Coma cambia il marketing B2B 

La pubblicità e la comunicazione sono ciò che coinvolge di più la funzione marketing, lasciata in parte la pubblicità tradizionale, molto utilizzati invece nel canale B2B e molto utili le fiere i convegni e workshop. Inoltre vengono messi in atto tutti quegli strumenti utili e finalizzati alla massimizzazione della qualità del contatto con il cliente. Per il futuro gli intervistati rimangono neutrali: il 55% dichiara che le condizioni rimarranno invariate, il 29% afferma che miglioreranno l’8% pensano che peggioreranno. 

I Video di PMI