Devo cambiare lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Molte volte ci si trova davanti al dubbio di cambiare o no il proprio percorso lavorativo alcuni fattori ci aiutano a capire quando è ora di farlo.

Cambiare lavoro non è facile come a dirsi, in un periodo dove trovare un nuovo impiego alcune volte è quasi impossibile. Un pensiero giustissimo ma che va valutato, ci sono alcuni segnali che aiutano a capire se è il momento giusto di cambiare lavoro. 

Tra i primi punti troviamo quello di non sentire utilizzate le proprie capacità a pieno, quindi di stare lavorando a metà. Questo fattore con il passare del tempo porta ad essere sul lavoro negativi e stressati. Non dando di conseguenza tutte l’energie necessarie per dare il meglio. Questo problema potrebbe essere risolto con alcuni cambiamenti personali e lavorativi che non sempre sono associati ad un totale cambiamento del lavoro, alcune volte però non basta ecco perché questo è un primo segnale. 

=> Cambiare lavoro è la scelta giusta? 

Successivamente quando ci si sente scontenti nel proprio ruolo bisogna porsi delle domande, durante i colloqui molto spesso viene chiesto dove ci si vede tra 5 anni, ora la domanda da porsi è quello se tra un tot di anni ci si vede ancora a lavorare per quella azienda. La risposta aiuterà a capire se è arrivato il momento di cambiare lavoro. Naturalmente ciò non basta se la risposta sarà negativa, sarà importante anche capire il perchè.

La strada per lasciare il proprio lavoro è veramente lunga. Si può provare a fare un bilancio tra pro e contro del proprio lavoro, quando i contro superano i pro bisogna valutare davvero se cambiare impiego. Questo è importante anche per capire cosa si cerca nel lavoro futuro e quali priorità si cercano nell’ambito lavorativo.

=> Scorciatoie per fare un cambiamento più facilmente 

Infine è importante anche capire cosa si vuole intraprendere presa la scelta di abbandonare il proprio incarico lavorativo, dopo tanti anni in un’azienda è importante valutare se cercare lo stesso incarico o cambiare drasticamente il proprio lavoro. Questo passaggio è essenziale per non ritrovarsi nella stessa situazione lasciata.