Le buone abitudini per un’eccellente carriera

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La pausa pranzo è un momento di risposo, ecco le buone abitudini che aiutano la carriera.
La pausa pranzo il momento di pausa di tutti i lavoratori che oltre a riposarsi mettono tra i denti il pranzo. Apparentemente un momento come tanti dove si mangia e basta, senza una particolare attenzione a quello che si fa, anzi molto spesso molti lavoratori rimangono davanti al computer senza dare troppa attenzione ad altre attività. Ma tutto ciò è molto sbagliato, la pausa pranzo è un momento importantissimo, se si passa con delle buone abitudini migliora anche la carriera. Ma allora cosa si deve fare per passare al meglio la pausa pranzo?
La pausa pranzo può essere anche un momento produttivo, infatti molte persone di successo la utilizzano per pianificare il resto della giornata, ciò può mettere in chiaro il lavoro da fare dopo la pausa pranzo.
Naturalmente ciò non deve prendere tutto il tempo della pausa pranzo e sopratutto non deve essere fatto in modo ossessivo, staccare dal computer infatti è un’altra regola fondamentale della pausa pranzo. Infatti è molto importante anche pensare a tutt’altro. Inoltre può essere il momento giusto per pensare alle proprie faccende private, come chiamare il proprio partner, messaggiare con i propri amici oppure prenotare la vacanza, tutto ciò aiuta a rilassare la mente e riprendere poi il lavoro con maggiore energia.
Naturalmente il centro della pausa pranzo è proprio il pranzo, le abitudine vietate sono mangiare il cibo velocemente e senza tanta attenzione, ciò può crearsi per un problema di tempo, ma chi fa carriera non rinuncia mai alla buone abitudini alimentari. Mangiare cibi nutrienti nel giusto tempo e alla giusta velocità, diminuiscono stress e stanchezza. Il cibo sbagliato appesantisce il fisico ed inoltre fa sentire la stanchezza prima, di conseguenza si terminano le ore di lavoro male.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari