La comunicazione con il capo

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Quando si parla con il proprio capo, bisogna sapere quali sono gli argomenti da evitare, ecco allora qualche piccola regola.

Qualsiasi sia il rapporto con il capo, bisogna mantenere delle regole per quanto riguarda la comunicazione, più precisamente cosa non bisogna dire mai al proprio capo.

=> Il dialogo con il capo 

In primis si deve sempre mantenere alta la propria privacy, al giorno d’oggi però non bisogna solo evitare di non dire alcune cose in ufficio o al proprio datore di lavo, ma bisogna tenere sotto controllo anche ciò che si pubblica sui social network

Questo riguarda sopratutto ciò che riguarda la propria vita privata e le proprie abitudine. 

=> Parlare con il capo

Ad esempio quando per problemi personali si fa ritardo, non si completa un lavoro nell’orario previsto si chiedono permessi o ferie, non bisogna per forza spiegare i propri problemi familiare, i propri drammi devono rimanere fuori dal lavoro, basterà semplicemente dire che si ha un impegno. Il capo quando accetta o rifiuta i permessi, lo decide a prescindere dalla motivazione che si da insieme alla richiesta, questo perché la richiesta di permesso viene valutata in base ad altri criteri, non in base alle motivazione del lavoratore. Per questo quando il permesso è chiesto per problematiche poco gravi è preferibile una motivazione meno specifica.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari