Grazie allo smartphone

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Grazie allo smartphone si può lavorare ovunque, ma esagerare può fare male.

Lavoro e tecnologia, due elementi ormai inseparabili, lo smartphone, il tablet e il pc, sono la salvezza di molti lavoratori. Lo smartphone deve essere sempre e rigorosamente collegato ad internet, in questo modo si possono mandare email, controllare il lavoro, fare il lavoro, chiamare e tanto altro.

=> Smartphone in vacanza

Naturalmente molte le critiche per chi lo smartphone non lo lascia mai, manager in vacanza sempre collegati e week-end attaccati al telefono, risentendone negativamente familiari e amici, ma con il tempo anche la propria salute.

Per questo bisogna sempre ricordare che la moderazione è la prima regole, nell’utilizzo di uno smartphone. Quando si va in ferie, bisogna lasciare tutto organizzato, delegare qualsiasi problema a chi è presente sul posto del lavoro e spegnere lo smartphone. Questo serve sia a chi ci sta intorno e sia e sopratutto alla propria mente e al proprio fisico per rilassarsi e riprendere l’energie. 

Ma lo smartphone però non è solo un danno è anche un grande alleato per il mondo lavorativo, si è più produttivi, questo perché si ha la possibilità di essere connessi ovunque, rimanendo anche sempre collegati con contatti utili nel mondo del lavoro. 

=> Lo smartphone al letto

Inoltre qualsiasi dimenticanza o errore, può essere corretto nell’immediato, senza dover per forza correre a casa e prendere il pc. 

Infine aiuta molto sia culturalmente che lavorativamente, avere la possibilità di visualizza di continuo, le notizie inerenti e non con il mondo del lavoro. 

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari