Chiedere l’aumento

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Ad un certo punto del proprio lavoro si sente il bisogno di chiedere un aumento, ecco come fare.

Il lavoro, lo stipendio, la stanchezza e lo stress, spesso le giornate ruotano sempre e solo intorno a questi pensieri. Ma per molti crescere è un sogno che non deve mai essere abbandonato, ma ciò non fa parte solo per la carriera ma anche per il proprio stipendio, per questo alcune volte è importante prendere coraggio e chiedere l’aumento, ma come?

=> Chiedere un aumento: vademecum 

Questa richiesta può sembrare fastidiosa e difficile da fare, ma se si hanno tutti i requisiti vuol dire che è arrivato il momento giusto, al massimo si ricevere un semplice no.

Ma come si capisce se è il momento giusto per chiedere un aumento?

Valutando alcuni elementi dell’azienda e del proprio lavoro.

In primis bisogna verificare le condizioni economiche dell’azienda, se l’azienda sta passando un periodo di crisi è meglio evitare brutte figure e rimandare la richiesta.

Trovare il motivo per cui si chiede un aumento, di certo presentarsi davanti al superiore dicendo voglio un aumento, non è la via giusta. 

Trovare il momento giusto, richiedere un incontro fissato in anticipo con il proprio superiore, evitare del tutto un incontro improvviso.

Presentarsi ben vestiti e curati, l’apparenza ha sempre la sua importanza.

=> Mi aumenta lo stipendio?

Infine qualsiasi sarà la risposta del capo, bisogna in primis ringraziare ed accettare senza controbattere. Dopo di che bisogna continuare il lavoro senza deludere il proprio capo, con la stessa grinta ed efficacia, anche se la risposta è stata negativa.

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari