Il social media manager dello sport

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il social media manager dello sport, ecco tutte le capacità, le conoscenze e difficoltà.

Il lavoro del social media manager può rivelarsi molto difficile, ma queste difficoltà aumentano se si parla di un social media manager di un’organizzazione sportiva.

=> Formazione e servizi per futuri manager dello sport

Il social media manager non deve solo comunicare, ma su di lei o lui ricadono moltissime responsabilità, che rendono il lavoro non del tutto semplice. Inoltre le conoscenze per questo lavoro devono essere approfondite, non solo per quanto riguardo il proprio settore, ma anche per quanto riguarda le logiche comunicative dei social, l’utilizzo degli strumenti e network sociali. Ma non solo il social media manager deve anche saper creare, ricercare e i coinvolgere i vari fan e partner.

Ma come già detto nell’ambito sportivo, il lavoro è ancora più complesso, questo perché il rapporto tifosi e atleti è molto delicato. Facile essere seguiti dai tifosi di una squadra e di un determinato atleta, ciò perché i fan possono essere spinti semplicemente dalla passione. Ma proprio questo fattore è un elemento negativo per il social media manager, più precisamente è un elemento che solo chi è veramente preparato può superare.

Ma perché? altri ambiti fuori dallo sport permetto ad un social media manager di coinvolgere i propri seguici con articoli, post e argomenti di vario tipo, il social media manager sportivo non può ad esempio inventare chissà cosa per coinvolgerli, creerebbe non pochi problemi. Inoltre lo stesso coinvolgimento rende il fan estremamente critico ed esigente. 

Ciò i sintesi significa creare i contenuti giusti e all’altezza dei fan.

=> Come diventare manager sportivo

Ecco allora tutti gli elementi che dovrebbe avere un social media manager sportivo. In primis si trova la passione, troviamo poi lo spirito di sacrificio, conoscenze dello sport, capacità di lavorare in team, doti relazionali, curiosità, spirito critico ed infine la creatività.

Naturalmente la lista sarebbe ancora molto lunga, queste però sono alcune delle doti principali se si vuole diventare un social media manager sportivo.

 

 

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?