Email di lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Sul lavoro la comunicazione è importante, oltre a quella reale anche quella virtuale. Che sia per contattare il capo, che sia per inviare un curriculum ad un’azienda o altro, le email hanno invaso la vita dei lavoratori, vengono usate di continuo, per ogni evenienza e problematica.

=> Email di lavoro, croce e delizia 

Spesso si perde di vista anche la vera essenza della comunicazione, spesso ciò che si è scritto per email, era meglio dirlo al capo di persona. L’uso delle email ha realmente ridotto le distanze, ed ha anche messo a disposizione, elementi aggiuntivi per l’organizzazione lavorativa di uno o più lavoratori in contemporanea. Non si è arrivati ancora ad un email in grado si essere auto scritta, se esistesse si eviterebbero email con testi incomprensibili e troppo lunghi. Anche scrivere una buona email ha le sue regole, la più semplice ma anche la più importante è quella di capire la differenza tra, email ad amici/parenti e le email di lavoro.

=> Email di lavoro: istruzioni per l’uso 

Se si ha ben chiara questa differenza è già un traguardo importante, dopo di che non bisogna mai dimenticare la formalità. L’email deve essere chiara e possibilmente diretta, in quanto i giri di parole e email troppo lunghe potrebbero portare il destinatario a inserirle direttamente nel cestino. Infine + importante evitare gli errori e fare attenzione anche al proprio nickname, anch’esso come tuta l’email deve essere professionale.

 

 

 

 

 

I Video di PMI