La scelta decisiva

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Scegliere il proprio mestiere non è sempre facile, ecco allora qualche consiglio per decidere al meglio.

Occupare il proprio tempo per cercare un lavoro significa aver già capito quale strada intraprendere, ma quando non si ha ben chiaro che mestiere scegliere come ci si deve comportare?

=> Che lavoro scelgo? 

Questo problema si presenta inizialmente in giovane età, o al termini degli studi, ma può essere presente anche dopo una decisione di cambiamento nella propria vita e carriera. Il problema è comunque sempre lo stesso, capire che strada intraprendere, un passaggio non totalmente semplice, in quanto non basta basarsi sulle conoscenze e le capacità che si hanno. Scegliere una carriera adatta è il primo passo verso la felicità, questo perché rimane sempre altra la motivazione e la soddisfazione per se stessi e per la strada scelta.

=> Ho sbagliato lavoro? 

Spesso si pensa di aver già tutto chiaro quando si sceglie una scuola di livello superiore secondario o universitario, con l’inizio di un percorso che possa dare una formazione adeguata all’ambito scelto. Alcune volte però questa determinata scelta non viene presa con una reale consapevolezza del futuro, trovandosi così al termine degli studi, con la necessità di capire nuovamente, la direzione del proprio futuro. Spesso inseguire le proprie passioni e i propri sogni sarebbe la scelta migliore ma se ci si vuole basare su elementi più solidi, si può valutare la richiesta del mercato, le proprie conoscenze e i propri limiti. Infine per facilitare il percorso, può essere d’aiuto stilare una lista, sulle preferenze che si hanno e valutare la reale disponibilità di posti di lavoro.

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti