Hobby e carriera

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Far diventare un hobby una carriera, ecco come.

Il lavoro è un processo dettato dall’esigenza, che sia per la retribuzione o per la voglia di mettersi in gioco,  si inizia un lavoro sempre per uno scopo ben preciso.

=> Manager, hobby e capacità di leadership 

Spesso però ci si deve dedicare a qualcosa che realmente non soddisfa le proprie passioni. Se in questo caso molti si accontentano del proprio percorso lavorativo, altri non riescono a convivere troppo a lungo con questo disagio, proprio in questo caso nasce la voglia di trasformare un proprio hobby in una vera e propria carriera.

Questo perché lavorare con passione e con amore modifica e spesso cambia totalmente il modo di guardare il lavoro. Tutto ciò non significa che lavorare sarà più semplice, al contrario spesso in questo caso si lavora invece ancora di più. Il problema però non è affatto il tempo e il peso del lavoro, ma il problema è la difficoltà di trasformare realmente un hobby in un lavoro.

Con le problematiche presenti al giorno d’oggi, abbandonare un posto di lavoro per dedicarsi a qualcosa di meno sicuro spaventa, ma spesso mettersi in gioco aiuta sia il proprio percorso lavorativo che la propria vita privata. Non c’è un percorso scritto per trasformare un hobby in una carriera di successo, ma ci sono però alcune domande utili per capire se si è realmente pronti a intraprendere tale percorso.

=> Trasformare una passione in una carriera? 

Sono pronto a cominciare dal basso? In primis si trova la reale consapevolezza di cominciare dal basso e di avere la pazienza di aspettare. Voglio che il mio hobby si trasformi in qualcosa di più serio? Dopodiché niente di più fondamentale di capire se il proprio hobby è ciò che realmente si vuol far diventare il proprio lavoro. Sono pronto anche a fallire? Infine capire se si è davvero pronti ad affrontare problematiche, fallimenti e insuccessi. 

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti