Dipendenza da smartphone

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La tecnologia ha migliorato il mondo, ma la dipendenza da smartphone danneggia anche le prestazioni sul lavoro, ecco tutte le conseguenze.

Riduce le distanze, migliora la gestione dei file, aumenta la comunicazione e si trova al centro della vita di ogni persona, si tratta dello smartphone.

=> Smartphone ovunque: pro e contro 

Un dispositivo mobile che negli anni si è evoluto, migliorando e modificando la vita di tutti. Per molti lavorare e vivere senza lo smartphone è impossibile, per altri solo il pensiero è una follia, si è arrivati ad un punto nel quale lo smartphone è più importante di qualsiasi altra cosa. Per il lavoro è un elemento in grado di garantire una presenza continua che comprende risposte in tempi record. Tutto questo per molti può sembrare la normalità, per altri esagerazione. La verità è che lo sviluppo della tecnologia ha migliorato realmente il mondo ed anche l’ambiente lavorativo, ma allo stesso tempo può provacare una reale ossessione.

=> Grazie allo smartphone 

Come ogni dipendenza, anche quella dallo smartphone danneggia sia se stessi che il proprio lavoro, ormai si è abituati a portarlo ovunque e sempre. Ma i danni di queste abitudini non sono pochi, sopratutto se si pensa quanto sia necessario il riposo per un lavoratore, se in quel lasso di tempo ci si dedica comunque al lavoro tramite smartphone, si rischia di non ricaricare l’energia e di accumulare stress e stanchezza. Bisogna riuscire a trovare il giusto equilibrio tra uso e non uso dello smartphone, ma sopratutto è necessario comprendere quando realmente è necessario.

=> Lo smartphone al letto 

I danni di un eccessivo uso comprendono anche la scarsa produttività, causata sopratutto da quelle abitudini che danneggiano la mente, tra questi il controllo del telefono anche nelle ore notturno, il controllo continuo anche nei momenti di relax di email, messaggi e chiamate ed anche il controllo di file lavorativi condivisi. Esagerazione che colpisce anche la concentrazione, anch’essa conseguenze della stanchezza e della mancanza di energia. Ovviamente se necessario è giusto rimanere connessi al mondo del lavoro, ma nel caso contrario devono essere eliminate tutte le abitudini collegate al lavoro. Infine è importante precisare che l’uso continuo dello smartphone, anche per motivi non lavorativi, danneggia diversamente ma ugualmente. Se proprio non si riesce a farne a meno è essenziale staccare la spina almeno dal lavoro e per tutto nelle ore dedicate al riposo.