Reputazione online

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Salvaguardare la propria reputazione online ricopre un ruolo estremamente importante, ecco le tecniche giuste per non sbagliare.

La reputazione on-line e il lavoro potrebbero sembrare due elementi molto distanti tra di loro.

=> Reputazione online per il business 

Questo pensiero però purtroppo è del tutto sbagliato, in quanto la reputazione on-line è in alcuni casi molto importante, addirittura potrebbe cambiare l’esito di alcuni eventi. Più precisamente per reputazione on-line si intendono tutte quelle informazioni private presenti nel Web. Ciò riguarda tutte quelle informazioni come foto, video, post e discussioni che vengono condivise e pubblicate nei social network o in altri siti.

=> La precarietà della web reputation

Si può pensare però che il profilo privato non non darà problematiche nel mondo del lavoro. Questo perchè si pensa che un profilo privato risolva tutto, evitando che i colleghi, il capo od altri, arrivino alle informazioni. Bisogna saperò però che un qualsiasi elemento pubblicata sul Web è di conseguenza rintracciabile. Per questo è importante sia per il lavoro e sia per la propria vita, limitare alcune condivisioni, ci sono dei consigli e delle abitudini da attuare sul Web che potrebbero evitare problematiche future anche a distanza di anni.

=> L’importanza della reputazione online 

Il lavoro è basato sulla professionalità, trovare sul Web video, post o foto imbarazzanti, inadeguate o volgari potrebbe rovinare una carriera o potrebbe rovinare l’esito di un colloquio. Per questo è importante evitare sul Web la condivisione di post discriminatori, offensivi, aggressivi e volgari. Ma non è tutto, anche le foto e i video che possono sembrare solo simpatici o divertenti, alcune volte in un posto di lavoro sono soltanto imbarazzanti, con conseguenze più o meno gravi. Un datore di lavoro ma anche un dipendente potrebbero perdere la propria credibilità. Per questo è importante, quando si può, limitare la condivisione di file privati.

=> 7 modi per costruire una reputazione positiva 

In alcuni casi bisogna poi precisare che anche i selezionatori dei colloquio, controllano la reputazione online dei candidati. Per questo bisogna ricordare sia quando si ha e sia quando non sia ha un lavoro, di fare attenzione all’immagine che si lascia di se se stessi sul Web. 

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!