Lavorare da casa

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il lavoro autonomo si sta diffondendo molto, ecco allora cosa significa lavorare da casa.

Il telelavoro si presenta come un lavoro più facilmente gestibile, autonomo e più semplice. Semplicità non per quanto riguarda le mansioni e gli obiettivi, ma per quanto riguarda la gestione, il tempo e lo svolgimento del proprio lavoro.

=> Millennial, il futuro del lavoro è già qui 

Inoltre si elimina la parte più odiata della giornata di un classico lavoratore, cioè il tragitto casa ufficio. Chiaramente non si elimina solo il traffico o i mezzi pubblici pieni, ma si parla di un taglio anche dei costi, con il telelavoro naturalmente non si ha la necessità della benzina, di un abbonamento ai mezzi e anche della colazione al bar. Tra l’altro tutto quel tempo necessario per recarsi al lavoro, può essere usato in tutto altro modo, ovviamente migliore.

=> Il lavoro che manca 

Se si aspira al lavoro da casa, bisogna seguire delle regole precise, fra queste in primis la gestione del tempo e dello spazio. La gestione del tempo è la parte più importante da controllare e pianificare. Lavorare da casa, e quindi non essendo incentivati e controllati da nessun superiore, può portare a perdere tempo e a distrarsi di continuo, per combattere questa problematica è fondamentale una scaletta con i vari impegni che si devono portare a termini per fine giornata. Bisogna anche inserire delle pause per ritrovare la concentrazione adeguata per riprendere il lavoro.

Inoltre per una buona riuscita del lavoro, bisogna creare un proprio spazio lavoro, andare quindi a ricreare un proprio ufficio, la regola importante è lasciare tutte le distrazione possibili fuori dalla porta. Le distrazione che invece non possiamo lasciare fuori dalla porta, sono i social network e tutti i siti online che posso recare distrazione, ma con qualche semplice app si può limitare l’accesso a diversi siti, così da non cadere in tentazione.

=> Vantaggi della felicità sul lavoro

Una cosa importante è però non rimanere fuori dal mondo, è consigliabile mantenere i contatti in tempo reale. Usare quindi occasionalmente anche telefono e Skype, oppure tenere attivo il servizio di messaggeria istantanea sul computer, per dialogare in chat con colleghi e amici. Gli aspetti positivi per chi lavora da casa sono molteplici e vanno anche sfruttati, possono capitare delle giornate dove non si è produttivi, in questo caso bisogna sfruttare la libertà e ad esempio uscire per una breve passeggiata, preparare e bere un caffè, ascoltare un brano musicale, ecc. Così da capire quali sono quelle attività che riescono a farvi liberare la mente.

Al contrario in alcune circostanze bisogna dimenticare di essere a casa, ad esempio non bisogna sedersi al computer senza prima essersi lavati e pettinati, la percezione di aver iniziato realmente la giornata, aiuta a lavorare più seriamente. Non pranzare davanti al computer, non tenere bevande gassate sulla scrivania e non esagerate con gli snack pomeridiani. In conclusione utilizzare dei buoni strumenti per il lavoro come sedia e computer, per preservare schiena e occhi.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!