E-commerce e problemi

di Francesca Vinciarelli

scritto il

E-commerce e tutti i problemi collegati, ecco quali sono e come evitarli.

Il mondo dell’e-commerce è la fonte utilizzata per vendere online, ma ci sono spesso errori che bloccano il processo tra l’esistenza dell’e-commerce e la vendita.

Trend e-commerce

Il problema principale di un sito e-commerce è proprio la mancanza di vendite, questo accade perchè ci sono degli errori che possono rovinare la vita del sito e-commerce. Tra i primi errori si trova l’assenza di coerenza tra le politiche di web marketing e l’e-commerce, in pratica si parla di una continuità tra l’annuncio, il post su un social o un link in un blog, e il reale sito. Gli utenti vogliono trovare sulla piattaforma ciò che il link prometteva. Tutto questo serve perché la maggior parte delle volte l’utente attirato dal link entra nel sito per completare l’azione nonché l’acquisto, per questo la pagina di destinazione deve avere contenuti pertinenti e mirati rispetto alle fonti che l’hanno condotto alla pagina. Il contrario porta confusione all’utente e abbandono del sito e anche della fiducia. Successivamente serve fornire all’utente informazioni chiare e veloci, offerte limitate o ad esempio tempi di scadenza questo per indurre il visitatore ad affrettarsi all’acquisto.

Boom e-commerce

Un altro errore è l’iter che porta all’acquisto troppo lungo, in poche parole i consumatori che navigano in internet voglio concludere le proprie attività velocemente, si sceglie di acquistare online principalmente per la velocità assente nei negozi fisici, per questo non vogliono perdere minuti preziosi e sopratutto cercano facili e veloci soluzioni ai loro problemi. Per questo nel caso di moduli, controllo dati e varie pagine con gli inserimenti dati devono essere veloci e semplici. Per ultimo ma non per importanza la velocità nei caricamenti, il caricamento delle pagine deve essere pulito e agile, non puntare su tale elemento significa perdere clienti, questo accade perché nel tempo di attesa del caricamento della pagina l’utente ha trovato una soluzione più rapida. In poche parole la scelta vincente è prediligere la velocità e la semplicità.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!