Applicativi VR per il lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Uffici virtuali, ecco come.

La realtà virtuale ha toccato in primis mondi come i videogame, il turismo ed anche il commercio, tralasciando per alcuni aspetti il mondo del lavoro.

Trend tecnologici per il 2017

Quando ci si trova davanti un cambiamento si ha sempre il timore di collocare le novità in determinati ambiti, sopratutto in quelli professionali, ma in questo caso la realtà virtuale ha le potenzialità per cambiare qualsiasi ambiente anche quello lavorativo. Con l’ingresso in scena della realtà virtuale il mondo del lavoro è infatti destinato a cambiare, per questo ci sono alcune fondamentali società hi-tech che stanno operando per rilasciare acceleratori grafici Quadro VR per piattaforme e dispositivi mobili come la società Nvidia. Ma nello specifico di cosa si parla? in poche parole questi dispositivi permetto ad esempio agli studi di design e progettazione di realizzare modelli tridimensionali di palazzi e abitazioni, dopo di che grazie ad un visore VR compatibile si potrà esplorare il palazzo, l’abitazione o l’abitacolo di automobile che si è appena realizzato. Per i progettisti significa verificare eventuali errori compiuti in fase di disegno per i clienti esplorare in anteprima case e palazzi commissionati prima che queste vengano realizzate. Ovviamente la realtà virtuale può essere utile anche per moltissimi altri ambienti professionali, come la chirurgia e microchirurgia di alto livello, anche in questo caso significherebbe migliorare, velocizzare o ridurre dei passaggi importanti nel processo degli interventi. Come per tutte le novità si parla di cambiamenti importanti che hanno bisogno di tempo ed anche di prove, il risultato potrebbe essere un cambiamento e miglioramento totale nel mondo del lavoro.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari