Colleghi e Giappone

di Francesca Vinciarelli

scritto il

In Giappone si esce sempre con i propri colleghi di lavoro, ecco i motivi.

Uscire con i colleghi dopo l’orario di lavoro per alcuni italiani potrebbe significare vivere un incubo ad occhi aperti, in altre parti del mondo è invece un incontro quasi obbligatorio e voluto dai notevoli benefici.

Dormire sul lavoro

Nello specifico dobbiamo arrivare in Giappone per apprezzare i colleghi e il rapporto dopo il lavoro, i giapponesi infatti pensano che stare con i colleghi migliora le relazioni sociali. Tutto questo è la conseguenza di un pensiero comune in giappone, nonché l’importanza che hanno i rapporti di lavoro, per alcuni il lavoro diventa una seconda famiglia. Una realtà difficile da comprendere in Italia dove spesso i rapporti sono ridotti al minimo e l’idea di passare del tempo oltre il lavoro è impensabile. In giappone è invece normale curare e crescere rapporti di lavoro sani soprattutto utili per il benessere personale e la buona riuscita del lavoro. Ma alla base è presenta una notevole differenza anche per quanto riguarda l’utilizzo delle ore di lavoro, in Giappone al contrario dell’Italia, i rapporti per motivazioni private durante l’orario lavorativo sono ridotti al minimo, il tempo lavorativo ma anche le pause non sono utilizzate per parlare di faccende private. I Giapponesi preferiscono dedicare del tempo per conoscere i colleghi e rilassarsi dopo il lavoro, ammettendo che queste uscite sono in grado di migliorare i rapporti, ridurre le differenze di ruolo e migliorare anche la comunicazione. Infine è fondamentale sottolineare quanto il rispetto e la responsabilità, sono due elementi base della cultura Giapponese che sia nella vita privata che lavorativa, questo li porta a collocare il divertimento e il lavoro, anche se presenti nello stesso ambiente, in momenti della giornata differenti.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari