Schiavi dello smartphone

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Smartphone sempre accesso, ecco i danni per i lavoratori.

Lo sviluppo della tecnologia ha reso possibile l’utilizzo dei dispositivi elettronici sempre ed ovunque, ma nello specifico può essere anche dannoso avere sempre lo smartphone disponibile e connesso.

Strategie per tenere a bada lo stress

È importante specificare che la tecnologia è essenziale e di aiuto per moltissimi sviluppi della società, tra questi la possibilità di comunicare 24 su 24 con qualsiasi persona, anche se si trova dall’altra parte del mondo, questo in ambito lavorativo significa ridurre tempo e costi. In contrasto peò sono presenti anche gli elementi negativi, questo perché si rischia di far diventare l’uso dello smartphone una vera e propria dipendenza, averlo con se ogni ora del giorno e della notte diventa normalità, questa abitudine però con il tempo può danneggiare la salute mentale e fisica. Inoltre tutto ciò può provocare dei problemi, sopratutto quando non si staccano mai gli occhi dallo smartphone, controllare ad esempio anche di notte il proprio dispositivi, rovina il riposo e di conseguenza abbassa la produttività. Il telefono deve essere uno strumento di aiuto non di isolamento e dipendenza, rendersi conto che molte abitudini che si hanno, possono essere svolte anche in altro modo, può aiutare a rivalutare l’uso e l’abitudini che si hanno con il proprio smartphone, come ad esempio alzarsi dalla scrivania e parlare con un collega, invece di chattare. In poche parole è necessario riuscire a trovare il giusto equilibrio tra uso e non uso dello smartphone, ma sopratutto è necessario comprendere quando realmente è necessario.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI