Salvare gli occhi sul lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Non affaticare gli occhi al pc, ecco alcune tecniche.

Sul lavoro si passano moltissime ore davanti al pc, ma i rischi sono molto e gli occhi possono risentirne.

L’ufficio perfetto

Molti i videoterminalisti sul lavoro, il pc è l’incontro quotidiano per molti e così gli occhi si trovano a dover guardare per tante ore consecuitive uno schermo del pc. L’affaticamento della vista è diventato uno dei più diffusi malesseri da ufficio, una conseguenza ovvia alle innumerevoli ore davanti al computer, soprattutto se non si prendono alcune accortezze. Il problema principale non riguarda solo una vista peggiore ma comprende problemi come stanchezza fisica, riduzione della produttività, aumento degli errori, ma si possono anche sentire fastidi minori come spasmi o rossore agli occhi. Sicuramente questa situazione non può essere del tutto annulata, data la necessità di lavorare al pc, ma può essere ridotta o comunque migliorata se si mettono in atto alcuni trucchi.

La salute prima di tutto

Bisogna precisare prima di tutto, la necessità di sottoporsi a esami oculistici completi e periodici, questo perché si riesce a prevenire o trattare problemi di visione al computer. Solo dopo si può parlare delle tecniche da atturare in ufficio, nonché utilizzare un’illuminazione corretta, il principale errore che affatica gli occhi è una fonte di illuminazione eccessivamente forte o eccessivamente bassa. L’ambiente intorno ma anche le stesse impostazioni del proprio computer devono essere adeguate. Per quanto riguarda l’ambiente è importante posizionare, se possibile, il monitor del computer o lo schermo in modo che le finestre siano a lato, invece che di fronte o di spalle. Invece per le fonti luminose artificiali, meglio scegliere le lampade di terra o le alogene che forniscono un’illuminazione più indiretta. Ovviamente lavorare su computer adeguati, bisogna infatti sostituire i vecchi monitor con schermi a cristalli liquidi, nella scelta controllare la risoluzione, sempre meglio quella massima e per la grandezza, un display grande, ideale uno schermo con una diagonale di almeno 19 pollici. Non è facile trovare negli uffici i strumenti adeguati, ma è importante sia per la propria produttività e sia per quella aziendale, richiamare l’attenzione del capo, in caso di strumenti vecchi e indeguati.

Scrivania analogica o digitale

Per quanto riguarda la cura degli occhi, può essere di grande aiuto inumidirli, per farlo si devono sbattere le palpebre, un’azione che chi lavora al computer fa poco, si può provare a imporsi un esercizio, nonché ogni 20 minuti sbattere le palpebre 10 volte molto lentamente. Successivamente fare pause e spostare lo sguardo altrove, preferibilmente posti lontani, ad esempio gurdando fuori la finestra. Ed infine sotto consiglio di un professionista valutare di indossare degli occhiali per il pc.

 

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI