Italia divisa

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Retribuzione le differenze tra le regioni italiani, ecco nello specifico di cosa si parla.

Gli italiani si spostano e cambiano città, prima di andare all’estero, provano nel proprio paese a trovare un percorso lavorativo migliore.

Discriminazioni e sanzioni

Per cambiare città, abitudini e lavoro si analizzano prima vari elementi tra questi la retribuzione, ovviamente solo dopo aver trovato alcuni miglioramenti rispetto all’attuale percorso si avvia la strada del cambiamento. Ma proprio per quanto riguarda la retribuzione è importante capire quali sono le differenze italiani, purtroppo ancora molto presenti. Ormai da sempre si vive nella notorietà di una differenza tra nord e sud, realtà presente anche nel divario della retribuzione. Il luogo nel quale si lavora, per questo nello specifico la città dove ci si trova fa la differenza, nel Nord guadagnano mediamente il 4,4% in più rispetto ai colleghi del Centro e il 19,8% rispetto al Sud e alle Isole. Infatti se si mettono a confronto i valori dei pil nazionali, emerge che il pil di un abitante del nord-ovest è di 33,5 mila euro, quello di uno del nord-est di 31,4 mila euro, quello del centro ammonta attorno ai 29,4 mila euro. Infine per il sud si parla invece di un pil all’incirca di 17 mila euro.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI