Alitalia si integra con Wind Jet e Blue Panorama

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Trasporto aereo: Alitalia si appresta a formalizzare l'integrazione con le compagnie Wind jet e Blue Panorama.

Alitalia si appresta a effettuare l’integrazione con le compagnie aeree Wind Jet e Blue Panorama. Il consiglio di amministrazione, infatti, ha avviato il processo finalizzato a conseguire una sorta di fusione con i due vettori, sulla base dei contenuti del memorandum of understanding sottoscritto dalle società in data 20 gennaio (Wind Jet) e in data odierna (Blue Panorama).

Il progetto di integrazione è coerente con i processi di consolidamento in corso nel settore del trasporto aereo, a livello nazionale ed internazionale. Tali processi sono finalizzati a rafforzare la dimensione industriale degli operatori, aumentarne la competitività e svilupparne la capacità di affrontare e gestire le variabili del quadro macroeconomico.

Grazie alle sinergie rese possibili dall’integrazione, si moltiplicheranno le opportunità per i clienti italiani e la capacità del Paese di attrarre i flussi turistici internazionali.

Alitalia e Wind Jet presentano profili sinergici e complementari per quanto riguarda la specializzazione territoriale, il disegno del network e le caratteristiche della flotta.

Fondata nel 2003, Wind Jet è oggi la sesta compagnia aerea per quota di mercato domestico (6,2% nel 2011), con basi operative a Catania, Palermo e Rimini, una flotta di 12 aeromobili Airbus adibiti al trasporto di linea e oltre 2,8 milioni di passeggeri trasportati nel 2011.

Fondata nel 1998 e con basi a Roma Fiumicino e Milano Malpensa, Blue Panorama opera servizi di linea e charter: intercontinentali con il marchio Blue Panorama e di corto e medio raggio con il marchio Blu-Express. Nel 2011 Blu Panorama ha trasportato circa 2 milioni di passeggeri con una flotta di 12 aeromobili Boeing di cui 6 wide body (seconda flotta italiana di lungo raggio).

Nato nel gennaio del 2009, il Gruppo Alitalia è la principale compagnia aerea del Paese, con basi operative a Roma, Milano, Torino, Venezia, Bari e Catania, una flotta di 144 aeromobili e circa 25 milioni di passeggeri trasportati nel 2011.

Le successive fasi verranno sottoposte ad autorizzazione dell’Antitrust e portate in approvazione agli organi statutari delle due società.