Finmeccanica, in Australia 800 mln per aerei C-27J

di Floriana Giambarresi

scritto il

Finmeccanica è stata scelta dal governo australiano per la fornitura all'Aeronautica militare di dieci velivoli Alenia Aermacchi C-27J.

Finmeccanica ha vinto una commessa da 800 milioni di euro in Australia: il governo locale l’ha infatti selezionata per fornire all’Aeronautica militare 10 velivoli Alenia Aermacchi C-27J Spartan di nuova produzione.

Trattasi di un ingaggio di notevole valore per Finmeccanica, dato l’importo della cifra e l’importanza della trattativa; la commessa comprende anche le attività di supporto logistico e di addestramento, necessarie per operare, mantenere e assicurare all’Aeronautica australiana la capacità di sfruttare al meglio il velivolo nel ciclo di vita dello stesso.

Dal punto di vista puramente dei contratti, l’acquisizione del velivolo sarà effettuata attraverso un accordo di Foreign Military Sales stretto con il Governo degli Stati Uniti e il contratto sarà assegnato alla partnership fra L-3 e Alenia Aermacchi.

“Questo risultato rappresenta una tappa fondamentale nell’espansione strategica di Finmeccanica sui mercati internazionali a elevato potenziale come l’Australia e conferma la validità di un programma di successo come il C-27J“, ha sottolineato Giuseppe Orsi, presidente e amministratore delegato di Finmeccanica. “Insieme alla vittoria nella gara per la Cyber Security della Nato e alla selezione del velivolo addestratore M-346 da parte di Israele, avvenute entrambe nei primi mesi del 2012, questa commessa dimostra la capacità di Finmeccanica di competere a livello globale nei settori ad alta tecnologia, posizionandosi così come presidio del “Made in Italy” più avanzato. L’investimento nella tecnologia rappresenta, per l’Italia, la strada maestra per garantirsi uno sviluppo sostenibile che mantenga e rafforzi le capacità industriali del Paese e le renda sempre più competitive sui mercati internazionali”.

La consegna dei primi aerei è prevista per il 2015.