Facebook interessata a comprare WhatsApp

di Floriana Giambarresi

scritto il

Dopo Instagram, Facebook punterebbe ad acquisire WhatsApp, una delle applicazioni più usate su dispositivi mobile.

Facebook sarebbe interessata ad acquisire WhatsApp, un servizio di messaggistica istantanea che si usa tramite dispositivi mobile – smartphone e tablet – e talmente utilizzato negli ultimi due anni da mettere in crisi il sistema di SMS. Potrebbe essere proprio questa la prossima mossa dell’azienda guidata da Mark Zuckerberg.

Le indiscrezioni provengono direttamente da Palo Alto, ovvero dov’è la sede di Facebook, e sono state riportate da TechCrunch anche se Mark Zuckerberg non ha ancora confermato l’interesse per WhatsApp in via ufficiale. Qualora l’operazione di acquisizione dovesse andare in porto, Facebook potrebbe aumentare notevolmente l’integrazione della propria piattaforma sociale con gli smartphone.

Del resto era stato proprio il CEO Mark Zuckerberg ad affermare che la telefonia mobile sarebbe stata fondamentale per il successo del social network, e per giungere all’obiettivo di due miliardi di utenti connessi (ad oggi, su Facebook se ne contano un miliardo). Acquisendo WhatsApp, il modello di business di Facebook cambierebbe ulteriormente e diversificherebbe le sue entrate, fino a oggi basate prettamente sull’advertising.

WhatsApp è stata fondata nel 2009 da Jan Koum e Brian Acton, quando ancora entrambi erano dipendenti di Yahoo!; copre 750 reti ed è utilizzabile da diverse piattaforme mobile quali Android, iOS, BlackBerry, Symbian, Windows Phone e Nokia S40. Attualmente, installare WhatsApp ha un costo di 0,99 dollari annui, mentre su Android è scaricabile in via gratuita e fruibile senza costo per i primi dodici mesi.