Erg investirà 300 mln nelle rinnovabili

di Teresa Barone

scritto il

Erg annuncia il piano strategico 2013 - 2015 che prevede nuovi investimenti nelle rinnovabili e la chiusura dei punti vendita non produttivi.

Erg ha annunciato nuovi investimenti nel settore delle energie rinnovabili: con un plafond di 300 milioni di euro, il colosso energetico attuerà nuovi piani di crescita sia in Bulgaria sia in Romania, entrambi territori in grado di sviluppare una notevole potenza dagli impianti installati.

=> Energia: investiti 180 mld entro il 2020

A diffondere la news è l’Amministratore Delegato di Erg Luca Bettonte, nel corso della presentazione del piano strategico 2013 – 2015 che ha confermato gli obiettivi finanziari del 2012 (si parla di un margine operativo lordo di 600 milioni di euro al 2015, che a parte le risorse per le rinnovabili prevedono 200 milioni di euro nella power generation e 100 nel downstream).

Bettonte ha inoltre reso noto il piano di investimenti per l’Italia: “Sarà finalizzata l’acquisizione di Ip Maestrale e avviato il processo di integrazione con la realizzazione di importanti sinergie in termini di efficienza operativa. Saranno inoltre valutate opportunità di crescita nel mercato italiano, tenuto conto dell’attuale quadro normativo“.

=> La nuova strategia energetica del Governo

Erg investirà anche 140 milioni di euro per favorire la razionalizzazione della rete di TotalErg, chiudendo alcuni punti vendita non più produttivi. Per l’AD del gruppo: “Il piano strategico rappresenta la prosecuzione dell’importante lavoro svolto negli ultimi anni che ha permesso al gruppo di reagire tempestivamente ai mutamenti di scenario riposizionando significativamente il proprio portafoglio verso attività più redditizie e meno volatili“.

La diffusione del nuovo piano strategico ha fatto salire il titolo Erg a Piazza Affari, portandosi a quota 7,26 euro.