Mercato azionario: quali i rischi?

di Teresa Barone

scritto il

Come scegliere il momento opportuno per investire in borsa senza rimetterci i propri capitali? Ecco quali sono i principali fattori di rischio.

Investire nel mercato azionario e ottenere lauti guadagni non è spesso automatico. Qualunque sia il tipo di investimento che si decide di fare, infatti, si celano rischi di ogni tipo, e capita non di rado di perdere la liquidità faticosamente messa da parte. Ma quali sono i principali fattori di rischio per chi investe in Borsa?

=> Scopri cos’è il mercato azionario e come investire

Un primo rischio al quale si va incontro scegliendo di investire nel mercato azionario è legato alla quantità di denaro liquido che si ha a disposizione: l’obiettivo non deve essere quello di ricavare ingenti somme a tutti i costi, ma bensì quello di evitare perdite in grado di prosciugare le finanze fino all’osso.

Per questo, gli investimenti di un soggetto giovane, con un buon stipendio e senza una famiglia a carico, saranno certamente più rischiosi di quelli di un padre di famiglia, seppure ben retribuito.

Un concetto solo apparentemente scontato al quale si lega il secondo fattore di rischio: l’età anagrafica. Per chi è prossimo alla pensione, ad esempio, sono consigliate le azioni blue chip, mentre  chi è giovane ricorre spesso alle growth stocks (alto potenziale di crescita) e alle penny stocks, che presuppongono in entrambi i casi investimenti più rischiosi.

Un aspetto da non sottovalutare mai è la possibilità di un crollo del mercato azionario, come già avvenuto in più casi, tenendo anche conto della possibilità di investire al termine della crisi stessa.

I Video di PMI