Mercato immobiliare: spiragli di ripresa

di Chiara Basciano

scritto il

I trend e le prospettive del mercato immobiliare, tra stasi e lenta ripresa

L’ultimo resoconto realizzato da Tecnocasa mostra una situazione del mercato immobiliare leggermente in ripresa, nonostante il 2013 abbia toccato i livelli più bassi, con una diminuzione dei prezzi al minimo storico dal 2007.

=> Vai alla ripresa dei mutui

I dati positivi riguardano una maggiore propensione all’acquisto e più fiducia nei confronti del mercato immobiliare. Nel dettaglio è stata registrata una contrazione media delle compravendite pari al 5,5%. I trend si riconfermano gli stessi e il 77,6% degli acquisti riguardano l’ abitazione principale, il 16,6% sono finalizzati all’investimento e il 5,8% alla casa vacanza.

=> Leggi il rialzo del mercato immobiliare

Gli acquirenti si presentano però molto cauti, anche grazie alla grande presenza di case in vendita, tra le quali ci si prende il lusso di scegliere con calma. Gli elementi che inducono maggiormente all’acquisto sono al momento gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni di tipo ecologico, le riqualificazioni energetiche e la nuova tassazione sulle compravendite.

In città come Milano e Roma si prevede, nel corso del 2014, una contrazione dei valori compresa tra -4% e -2% e si nota, soprattutto, un maggior dinamismo sia da parte delle famiglie sia da parte degli investitori. Situazione molto differente nelle piccole città, in cui si sente in maniera pesante la difficoltà di accesso al credito e si rileva una gran numero di nuove costruzioni invendute. In queste zone si prevede una diminuzione dei prezzi compresa tra -5% e -3% con diversi capoluoghi di provincia dove il ribasso potrebbe essere più accentuato.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari