Valutare i fornitori per espandersi in nuovi mercati

di Floriana Giambarresi

scritto il

L'espansione in nuovi mercati è sempre una grande impresa, ma trovare i giusti fornitori può aiutare tantissimo: ecco come fare.

L’espansione in nuovi mercati è sempre una grande impresa, ma trovare i giusti fornitori e consulenti può aiutare tantissimo a raggiungere il successo. Per chi dirige una nuova impresa, si tratta spesso di un compito arduo e stressante: ecco alcune linee guida utili a ogni manager.

=> Scopri come la ripresa delle aziende passa anche dai rapporti coi fornitori

È prezioso, indispensabile identificare i fornitori adeguati alle vostre esigenze; potreste farvi aiutare dai contatti attendibili che avete e dunque chiedere in giro qualche riferimento e raccomandazione. Prima di fare qualsiasi ricerca seria, vedete ciò che gli altri hanno da dire su eventuali fornitori potenziali, ma non limitatevi solo ai suggerimenti: del resto, ciò che funziona per una società potrebbe non andare bene per un’altra.

Evitate i fornitori che, durante il primo colloquio per l’avvio della partnership, mostrano poca preoccupazione e interesse per la vostra attività, che pensano esclusivamente al loro business. Da evitare anche quelli che non sono disposti ad adattare le loro pratiche di funzionamento standard alle vostre esigenze, non rappresentano di certo l’opzione migliore.

Valutate la comunicazione tra voi e il potenziale fornitore, una parte essenziale di ogni rapporto. Il manager deve poter comunicare con il fornitore in maniera costante e aperta; confrontate i fornitori che avete scelto, concentrandovi sulla qualità del prodotto o servizio offerto, piuttosto che solo sul prezzo. Il prezzo può infatti esser negoziato, la qualità no.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari