Il futuro è oggi (o tra 5 anni)

di Chiara Basciano

scritto il

I manager puntano sul digitale, ma devono rimanere sempre aggiornati

Sono cinque gli anni che servono per raggiungere la piena maturità digitale, almeno è questo quello che sostiene il 71% dei manager intervistati da Ricoh. I manager sono infatti consapevoli dell’importanza dell’innovazione però spesso trascurano delle tecnologie apparentemente semplici che invece fanno la differenza, come per esempio la fatturazione e l’e-procurement.

=> Leggi i manager e il digitale

Il rischio è non riuscire ad individuare le tecnologie che davvero possono diventare la chiave per il successo. Per questo è bene puntare sulla formazione. Non a caso infatti il settore dell’Istruzione appare molto ottimista, guardando alla rivoluzione digitale come al modo migliore per formare i leader del futuro. In questa prospettiva diventeranno indispensabili gli iWorkers, sempre connessi e capaci di avere un accesso costante a tutte le informazioni digitali dell’azienda.

=> Scopri Assintel Report

L’importante per i manager è rimanere sempre aggiornati, altrimenti rischiano di vedersi passare davanti le migliori tecnologie senza capirle ed afferrarle e di continuare ad insistere su cose già sorpassate. A livello macroeconomico anche la Commissione Europea si rende conto dell’importanza del momento, infatti una delle priorità è proprio l’economia digitale, punto centrale della strategia Europa 2000.

=> Vai verso la maturità digitale

Come riportato da Ricoh «La Commissione sta lavorando per creare le condizioni per un ambiente digitale e per favorire rapida crescita, innovazione e progresso sociale».