Tratto dallo speciale:

Google AdMob potrà sfidare Apple iAd sulla pubblicità mobile

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Considerata la presenza sul mercato della rivale Apple con iAd, la FTC ha concesso il nulla osta all'acquisizione della piattaforma pubblicitaria AdMob da parte di Google: notevoli le potenzialità dell'ADV Mobile per i futuri inserzionisti

Dalla FTC (Federal Trade Commission) il via libera per Google all’acquisizione di AdMob. Una decisione sofferta che sembra voler arginare il dominio Apple sul mercato Mobile con il suo progetto iAd.

La Commissione continuerà, tuttavia, a sorvegliare il mercato, che si preannuncia arena competitiva vivace e ricca di opportunità per gli inserzionisti su Mobile.

L’acquisizione per 750 milioni di dollari di AdMob (specializzata nell’Advertising Mobile), seppure formalizzata nel 2009 era stata bloccata dalla FTC per timore di concedere eccessivo potere a Google sul mercato m-ADV.

L’annuncio del nuovo network pubblicitario di Apple, iAd, ha cambiato però le carte in tavola e offerto l’opportunità a Google di mettere sotto pressione l’FTC: se avesse impedito a Google l’acquisizione, avrebbe consegnato il monopolio nell’Advertising mobile ad Apple.

La Commissione ha così deciso di autorizzare acquisizione, per contrastare la possibile posizione dominante di Apple, pur ammettendo la possibilità che la fusione tre i due poli leader nel mercato dell’Advertising online e mobile possa creare in futuro una eccessiva concentrazione di potere.

I Video di PMI