Sito ottimizzato per Mobile e social network: le vetrine delle PMI

di Edoardo Musicò

scritto il

L'80% degli utenti smartphone apprezza le pubblicità  personalizzate e fortemente interattive, considerando che sono sempre più abituati a collegarsi a Internet via mobile per operazioni bancarie, shopping, news, viaggi, musica o per fare il check-in nei negozi, ottenendo magari premi e incentivi e indicando il livello di soddisfazione verso prodotti o location abituali.

Il traffico Mobile è cresciuto del 133% nel 2011 e le imprese devono capire che è necessario “pensare Mobile” adeguando i propri siti aziendali con versioni ottimizzate per la navigazione mobile. E’ vero che l’Italia deve colmare al più presto il gap con Stati Uniti e Giappone sui piani flat per il traffico su Mobile e nell’accessibilità  a reti Wi-Fi, ma intanto le imprese hanno molti canali da sfruttare per non farsi trovare impreparate quanto anche in Italia il Mobile Web esploderà  al 100%.

Il successo di applicazioni come Foursquare fanno capire le potenzialità  già  da cogliere per advertising e marketing geolocalizzato (o location-based marketing) all'interno di un'area ben circoscritta che sfrutta proprio la crescente diffusione dei traffici mobili e i sistemi di posizionamento dei cellulari, a partire dal GPS per inviare informazioni mirate all'utente, secondo la zona in cui si trova in quel momento.

Certo, i social network sono oggi il trampolino di lancio per le PMI che vogliono fare pubblicità  2.0 e non sanno bene da che parte cominciare. Gianluca Malagola (DiGi) accompagna allora l'imprenditore in un tour virtuale, alla scoperta di efficaci strategie per il rilancio del sito aziendale e per l’incremento del business online attraverso tre pilastri.

Immagine e comunicazione
Non è importante come l'imprenditore interpreta la sua attività  ma come essa viene recepita dal target, che valuta la qualità  di prodotti e servizi. Esprimersi in parole povere è la forma più rivoluzionaria di comunicazione, altrimenti non ci si fa capire e l'imprenditore non centra i suoi obiettivi.

Buona gestione dei contenuti
Iindispensabile per erogare servizi alla clientela, che si avvicina all'impresa attraverso l'immagine sul Web. Riferimenti chiari online e facilità  di navigazione, sono la base per aumentare le vendite dei prodotti in modo molto più mirato.

Promozione del sito su vari canali

  • Google principale motore di ricerca per gli utenti italiani
  • Newsletter per i clienti
  • YouTube per caricare video divertenti e di grande resa in termini di click
  • Social network: non solo Facebook ma anche Twitter che si è molto sviluppato sotto il profilo giornalistico e della visibilità  aziendale.

I Video di PMI

Risorse utili per le PMI: parliamo di Slideshare