Lazio: arriva il Piano Casa, anche per le imprese

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Approvato il Piano Casa dalla giunta regionale del Lazio, l'obiettivo è rilanciare fortemente il settore delle costruzioni. La Regione, inoltre, pagherà le 4 mila fatture pendenti sotto i 5mila euro

La giunta regionale del Lazio ha approvato il nuovo Piano Casa con il duplice obiettivo di contrastare il difficile momento di emergenza abitativa e di rilanciare in modo deciso il settore delle Costruzioni, duramente colpito dalla crisi economica.

A darne notizia, il presidente Renata Polverini: obiettivo, «far partire dal Lazio un nuovo modello di governo».

Il provvedimento prevede un piano di sostituzione edilizia tramite demolizione e ricostruzione, premio di cubatura al 60% e minori vincoli sulle zone agricole e sugli adeguamenti sismici.

Un’iniziativa a favore anche degli imprenditori, dunque, in quanto il piano presuppone un forte investimento nel settore dell’Edilizia, sia da parte di privati che di altre aziende interessate al provvedimento.

Inoltre l’ampiezza dei provvedimenti lascia spazio a tutte le professioni che ruotano intorno alle costruzioni, dai progettisti, che sottolineano l’importanza delle misure antisismiche, ai costruttori, che evidenziano l’importanza dei premi di cubatura.

In occasione dell’approvazione del nuovo Piano Casa è arrivata dalla Giunta Regionale anche un’ulteriore buona notizia per le Pmi. La Regione, infatti, al fine di sostenere e favorire gli artigiani e le Pmi del territorio, si è impegnata a pagare tutte le fatture ancora pendenti al di sotto dei 5mila euro.