Energia: il Governo tutela le piccole imprese

di Marianna Di Iorio

scritto il

Con l'avvicinarsi della scadenza del 1 Luglio, in cui prenderà il via la liberalizzazione dell'energia, il Governo ha deciso di varare un decreto legge a tutela dei consumatori

Il Consiglio dei Ministri, in occasione dell’apertura del mercato elettrico prevista per il prossimo 1 Luglio, ha approvato, lo scorso venerdì, un decreto legge per definire le regole e i regimi di tutela per i clienti finali.

In particolare, con l’attuale decreto lo Stato intende intervenire per far in modo che chi vuole muoversi verso nuove offerte disponibili sul mercato possa farlo senza dover correre il rischio di assistere ad aumenti ingiustificati dei prezzi o ad una interruzione delle forniture di energia elettrica.

Inoltre, per chi invece vuole rimanere con il proprio fornitore, potrà farlo continuando ad avere le stesse garanzie fino al momento in cui il processo di liberalizzazione non sarà realizzato completamente.

Il provvedimento coinvolge direttamente non soltanto gli utenti domestici, ma anche le piccole imprese con meno di 50 dipendenti.

Entro la fine dell’estate, inoltre, il Ministero dello Sviluppo economico, con la collaborazione di altri ministeri (Economia, Solidarietà sociale, Salute e Famiglia), intende fornire all’Autorità per l’energia elettrica e il gas i criteri per ridefinire i meccanismi di agevolazione tariffaria a partire dal 1 Gennaio del 2008. I nuovi criteri individueranno le categorie di soggetti in condizioni di svantaggio economico e sociale per commisurare l’entità del contributo da fornire.