Tratto dallo speciale:

Canone speciale RAI: norme 2016 per le aziende

di Barbara Weisz

scritto il

Niente canone RAI in bolletta elettrica per le aziende, regole invariate per il canone speciale ma niente più disdetta per suggellamento: novità 2015 e risorse informative.

Il canone speciale RAI per le aziende (negozi, uffici, alberghi…) non cambia: non si applica quanto previste dalla Legge di Stabilità sul pagamento in bolletta elettrica, del canone RAI ordinario, che riguarda solo i privati. Tuttavia, per le utenze professionali una novità c’è: non è più possibile dare disdetta per suggellamento degli apparecchi. Vediamo esattamente come funzionano le norme 2016 per le aziende, che pagano il canone speciale RAI per ogni sede in cui è presente un televisore o altro apparecchio soggetto al tributo.

=> Canone RAI 2016: nuove regole, sanzioni, esenzioni

Canone speciale RAI

Esercizi pubblici, locali aperti al pubblico, uffici e titolari di apparecchi televisivi diversi dall’ambito familiare continuano a pagare il canone speciale con, scadenzetariffe e regole 2015.Per quanto riguarda i computer e gli altri device collegati, non è dovuto il canone RAI se privi di sintonizzatore TV. Pertanto, ogni apparecchio originariamente munito di sintonizzatore (es.: un televisore), anche se usato solo per guardare Dvd, paga comunque il canone speciale. Di contro, il classico computer connesso in rete, che in teoria consente la visione dei programmi RAI via Internet, è esente dal canone a meno che non sia anche sintonizzato con l’antenna televisiva o con la ricezione del segnale, terrestre o satellitare.

=> Canone RAI 2016: domande e risposte

L’importo del canone speciale RAI varia per tipologia di attività (alberghi, altre strutture turistiche, esercizi pubblici, negozi e botteghe, banche, ospedali e cliniche, studi professionali, associazioni…). Dal punto di vista fiscale, le imprese indicano in dichiarazione dei redditi il numero di canone speciale alla Radio o alla Televisione, in base all’articolo 17 del decreto legge 201/2011. L’importo può essere portato in deduzione dal reddito d’impresa qualora sussistano i presupposti fiscali ai sensi del dpr 917/1986.

=> Canone RAI 2016: domande e risposte

Canali informativi

Per risolvere eventuali dubbi, ci sono a disposizione diverse risorse.

  • C’è il servizioPronto la RAI“, che consente di prenotare online, attraverso il sito www.prontolarai.it un appuntamento telefonico per ricevere assistenza.
  • E’ possibile chiamare il call center 199.123.000 (per le domande riguardanti i canoni speciali il servizio con gli operatori delle funzioni regionali è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00). Per chi chiama dall’estero, c’è il numero 0039 06-87408197.
  • E’ possibile compilare il form online “Comunicazione Varie” sul sito dedicato al canone speciale RAI.
  • Sulle novità previste dalla Legge di Stabilità, la RAI ha predisposto un sito dedicato con informazioni, FAQ, riferimenti normativi, esenzioni e tariffe per le imprese.

Fonte: RAI