Rimborsi tasse e imposte: estesa la procedura automatizzata

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate che estende la procedura automatizzata ai rimborsi di tutte le tasse e le imposte dirette ed indirette.

Estesa a tutte le tasse e imposte dirette e indirette la procedura automatizzata per i rimborsi dall’Agenzia delle Entrate finora disposta per le somme risultanti dalla liquidazione delle dichiarazioni dei redditi e per il contributo unificato. La notizie è arrivata con il provvedimento direttoriale n. 2014/18173. L’obiettivo è di semplificare ed accelerare le attività di erogazione di tutti i rimborsi di tasse e imposte dirette e indirette che, per norma o convenzione, siano pagati dall’Amministrazione finanziaria.

=> Crediti d’imposta: compensazione al posto del rimborso

Metodo di rimborso

I rimborsi saranno erogati con accredito sul conto corrente bancario o postale che viene comunicato dal contribuente attraverso il modello telematico scaricabile dal sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Il modulo andrà poi presentato a un qualsiasi ufficio territoriale oppure utilizzando i servizi telematici resi disponibili dall’Agenzia. I dati rimarranno validi fino a nuova comunicazione. I rimborsi alle persone fisiche potranno essere pagati, in assenza di comunicazione delle coordinate bancarie o postali, in contanti presso qualsiasi ufficio postale a patto che l’importo sia inferiore ai mille euro (limite imposto dalla legge – articolo 49, comma 1, dlgs n. 231 del 2007). Se l’importo supera o è pari al limite dei 1000 euro, il pagamento avverrà con vaglia cambiario non trasferibile della Banca d’Italia.

Rimborso con procedura automatizzata

A disporre la possibilità che i rimborsi risultanti dalla liquidazione delle dichiarazioni relative alle imposte sui redditi fossero effettuati tramite procedura automatizzata, era stato il Decreto del Ministero delle Finanze del 29 dicembre 2000, in attuazione della disposizione normativa contenuta nell’articolo 75 della legge 342/2000. Con la circolare 33/2007 il MEF aveva poi ammesso l’utilizzo della procedura automatizzata anche per emettere gli ordinativi per il pagamento dei rimborsi relativi al contributo unificato di iscrizione a ruolo. Ora, con il provvedimento direttoriale n. 2014/18173, l’Agenzia ha integrato l’elenco dei rimborsi oggetto di procedure automatizzate di pagamento di cui al decreto del Ministero delle Finanze del 29 dicembre 2000 disponendo l’utilizzo delle procedure automatizzate di cui al citato decreto a tutti i rimborsi di tasse e imposte dirette e indirette che, per disposizioni normative o conve nzionali, siano pagati dall’Agenzia delle entrate e che, ad oggi, in assenza di disposizioni normative che prevedano apposite modalità di erogazione, sono erogati dagli uffici dell’Agenzia utilizzando i fondi di bilancio. Per maggiori informazioni consulta il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.