IMU Umbria: aumento del 95% rispetto all’ICI

di Teresa Barone

scritto il

Cna Umbria rende noti gli importi IMU che gravano sulle imprese locali: aumenti fino al 95% rispetto alla vecchia ICI.

Uno studio condotto da Cna Umbria mette in evidenza come l’IMU nel territorio regionale abbia subito un incremento del 95% rispetto alla vecchia ICI. L’imposta sugli immobili viene definita un vero e proprio salasso sebbene le cifre subiscano variazioni a seconda del Comune di residenza.

=> Saldo IMU di dicembre: le ultime istruzioni

Cna Umbria, attraverso il vice presidente Renato Cesca, sottolinea come l’IMU sia la principale responsabile del fallimento di molte imprese, soprattutto se si osservano gli importi regionali relativi ai magazzini e ai laboratori artigiani.

Solo per fare qualche esempio, un negozio di Perugia si trova a pagare il 145% in più rispetto al 2011, mentre per un magazzino di Orvieto l’aumento sfiora il 142%.

Tradotto in euro, gli aumenti che gravano sulle imprese variano dai 94 euro a cifre ben più superiori ai mille euro.

=>Speciale IMU 2012, Guida al saldo di dicembre

«L’introduzione dell’IMU comporterà per i cittadini e le imprese un aumento medio del 95% rispetto a quanto veniva versato per il pagamento dell’ICI. E non si tratta di percentuali campate in aria tanto per fare un po’ di allarmismo. La conferma alle nostre intuizioni ci viene da uno studio che Cna Umbria ha commissionato al centro studi ‘Sintesi’.»

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Umbria